Monthly Archives:

novembre 2018

Gab

Tu eri appena partito, ed io ero rimasta in equilibrio sulla linea gialla del binario 2. Il cielo di quel giovedì era freddo, c’era la bora a Trieste. Ma c’eravamo anche noi, che non sapevamo più che tipi eravamo stati soltanto il mese prima. La mia mano nella tua mi aveva ricordato che esisteva un posto per le persone che si scelgono. Tu che eri riuscito lì, dove altri avevano rinunciato.[...]

TU-TUM!

Io sono l’ultimo battito del tuo cuore. Quell’ultimo rintocco di vita, che ha tolto le batterie a tutti i tuoi orologi. E anche a te. Io sono solo un battito di cuore, ma prima di me e come me,  milioni di TU-TUM! tra i tuoi polmoni. Ricordo il primo tuffo amniotico che diede il via alle danze di questo ritmo binario! Nessuno ne sapeva nulla, eppure tu ed io eravamo già parte di questo mond[...]